fbpx

Carrello

Maskne: come si manifesta e come si affronta

By 4 Maggio 2021Viso
maskne

La Maskne o acne da mascherina è un fenomeno cutaneo comparso di recente, in concomitanza con l’utilizzo prolungato dei dispositivi di protezione, delle mascherine chirurgiche o di comunità.

Maskne, infatti, è l’unione delle parole “mask” (mascherina) e “acne“, dunque si tratta di un’acne che è provocata dall’uso della mascherina.

Come si presenta la Maskne?

Si manifesta con pelle infiammata, brufoletti, prurito che compaiono nella zona del viso coperta dalla mascherina.

Il ristagno di umidità e l’aumento del calore che rendono il terreno fertile ai batteri, uniti all’attrito del dispositivo sul viso, sono le cause di questi sfoghi cutanei.

Un nuova routine per una nuova situazione

Per ovviare a questi problemi, oltre a mantenere le regole di igiene per le mascherine, è importante adattare la cura del viso a questa nuova situazione.

Una corretta detersione effettuata con prodotti ad azione lenitiva diventa fondamentale per andare a calmare le irritazioni.

Alla sera, la doppia detersione (prima con un detergente oleoso, poi con un detergente schiumoso) ci aiuta a rimuovere sporco, batteri e l’eventuale makeup.

L’idratazione rimane un passaggio essenziale, rimandando alla sera i trattamenti più nutrienti e utilizzando al mattino prodotti più leggeri con attivi che mantengono l’idratazione senza appesantire il viso, come l’acido ialuronico

Cura della pelle extra

1-2 volte a settimana è bene procedere con l’esfoliazione e una maschera viso ad azione purificante, con principi attivi seboassorbenti come le argille, normalizzanti e antiacne, come l’acido azelaico.

Se invece la mascherina non ti causa acne ma solo irritazioni e prurito da attrito, 1 volta a settimana effettua un’esfoliazione molto delicata e applica una maschera con principi attivi idratanti e lenitivi.

Lascia un commento

Ricevi prima degli altri sconti, promozioni, news.

Lasciaci la tua email e ricevi subito

5 € di sconto

[]