fbpx Skip to main content
search
0

Lavaggi alternativi e shampoo in estate

Lavaggi alternativi

In estate si lavano i capelli più frequentemente. Oltre al normale sporco, cellule morte, sebo e sudore, sul cuoio capelluto si possono depositare salsedine, cloro e filtri solari. 

Ed è bene rimuovere tutto, senza rimandare i lavaggi per paura di stressare i capelli. 

L’importanza della detersione

Il fatto che lavare i capelli li danneggi, infatti, è solo una falsa credenza.

Basta scegliere i detergenti adatti e la chioma non avrà nessun problema ad affrontare dei lavaggi frequenti, ma anzi beneficerà di una cute pulita, libera da sporco e residui di styling/filtri e i capelli cresceranno sani e forti.

Un cuoio capelluto lasciato sporco, invece, oltre a dare prurito, può portare anche a infiammazioni e alla formazione di tappi sebacei che avvolgono e ostruiscono il follicolo pilifero.

Quindi, non fare l’errore di lavare meno del necessario i capelli pensando di proteggerli, perché in realtà così facendo li stai danneggiando.

Lavaggi alternativi e alternanza con lo shampoo

Una buona abitudine estiva può essere quella di alternare gli shampoo a dei lavaggi alternativi, di modo da variare la routine di detergenza intervallando prodotti più purificanti ad altri più idratanti.

Qui di seguito ti proponiamo un esempio di routine estiva, basata su 3 lavaggi a settimana, alternando shampoo e lavaggi alternativi.

  • Primo lavaggio con lo Shampoo Rivitalizzante Triphala: oltre ad avere una buona azione purificante è anche rivitalizzante e può aiutarti a contrastare la caduta stagionale che si presenta già d’estate.
  • Secondo lavaggio con detergenti alternativi: prima usa lo Scrub cuoio capelluto rinfrescante Pavana che aiuta a rimuovere sporco, cellule morte e residui di styling dal cuoio capelluto, dando anche una bella sensazione di freschezza, che in questo periodo è molto apprezzabile.
    Poi fai un passaggio con il Cowash Balsamo Lavante Proteico Kamya che deterge con dolcezza e lascia le lunghezze docili e idratate, senza bisogno di dover applicare poi il balsamo.
Piccolo suggerimento: se fai lo Scrub Pavana prima del Cowash Kamya ottimizzi l’efficacia di Kamya e rendi il suo uso più semplice, anche se non ami i cowash o non hai ancora capito come utilizzarli.

Questa routine si basa su 3 lavaggi settimanali ma puoi adattarla a seconda delle tue esigenze.
Ad esempio se hai i capelli secchi, puoi fare un lavaggio purificante ogni 5 o 6 lavaggi anziché ogni 3. Se invece hai i capelli grassi con seborrea, puoi fare 2 lavaggi purificanti e 1 alternativo.
Come sempre ti consigliamo di fare delle prove per vedere qual è il giusto ritmo per te.

Quando alternare shampoo e lavaggi alternativi

Alternare shampoo a lavaggi alternativi è perfetto per te se:

  • lavi frequentemente i capelli, magari tutti i giorni perché fa caldo o frequenti piscine o sei al mare;
  • hai lunghezze secche che necessitano lavaggi delicati;
  • hai il cuoio capelluto sensibile e facilmente irritabile;
  • hai i capelli ricci e segui il CGM (Curly girl Method).

Insomma, i lavaggi laternativi possono essere ottimi alleati nella cura dei tuoi capelli, alternandoli agli shampoo per una routine personalizzata che risponda all’esigenza di lavare i capelli spesso, rispettando le lunghezze e mantenendole idratate e morbide.

Scegli il prodotto giusto e vedrai che non avrai più paura dei lavaggi ravvicinati, ma ti godrai la bellezza naturale della tua chioma!


E tu? Hai mai provato ad alternare shampoo e lavaggi alternativi? Qual è la tua routine estiva?

Scrivicelo nei commenti!

Lascia un commento

club Rasayana